Built with Berta.me

  1. Dolly | multiplo contemporaneo

    Inaugurazione: mercoledì 26 novembre 2014, dalle 18.30
    In mostra dal 26 novembre al 19 dicembre 2014
    Circoloquadro, via Thaon di Revel 21, Milano

  2. Agnese Skujina | La possibilità di un luogo
    ex deposito agricolo di Palazzo Coluccia, via Matteotti 41, Specchia (LE)
    con la collaborazione di Circoloquadro e Spazio Meme
    Inaugurazione martedì 5 agosto dalle ore 19
    In mostra dal 5 agosto al 14 settembre 2014
    Catalogo con testi di Arianna Beretta e Francesca Pergreffi
    Orari da lunedì alla domenica 10.30-12.30 e 18-23.30. Ingresso libero
    donnabianca@outlook.it Tel. 327 3817220 

  3. Agnese Skujina
    La possibilità di un luogo

    a cura di Arianna Beretta e Francesca Pergreffi

    Inaugurazione: sabato 17 maggio 2014, dalle 19
    In mostra: 17 Maggio > 21 Giugno 2014
    Spazio Meme, via Giordano Bruno 4, Carpi (MO)

  4. Agnese Skujina
    La possibilità di un luogo

    a cura di Arianna Beretta e Francesca Pergreffi

    Inaugurazione: venerdì 4 aprile 2014, dalle 18.30
    In mostra: 4 > 30 aprile 2014
    Circoloquadro, via Thaon di Revel 21, Milano

  5. Beat five again  con cinque giovani artisti nati dal 1980 in avanti, provenienti da diverse geografie e attenti alle nuove declinazioni dell'immagine, analizzati, interpretati e letti da Lorenzo Madaro: Paola Angelini, Rocco Cardinale, Simon D'Exèa, Laurina Paperina e Agnese Skujina.

     

  6. Mercoledì 27 novembre a Circoloquadro.

    http://www.circoloquadro.com

  7. L'OpenLab Artisti Oggi all'Arte Fiera di Reggio Emilia presenta Agnese Skujina. Dal 25 al 28 ottobre 2013

    http://www.openlabgallery.it

  8. RIFUGIO

    esposizione personale di pittura di AGNESE SKUJINA

    25 LUGLIO - 31 AGOSTO

    Palazzo Coluccia, Via Matteotti 41, Specchia

    L'ambiente come rifugio dell'individuo, il viaggio e l'avventura come simbiosi. Questo il senso degli ultimi lavori della pittrice lettone Agnese Skujina, in mostra nell'ex deposito agricolo di Palazzo Coluccia. Nei quadri della giovane artista l'elemento uomo e l'elemento ambiente si fondono. L'uomo reclama il suo spazio nell'ambiente, lo riempie, lo influenza, lo interrompe con la sua presenza ma non lo domina, finisce con l'essere una piccola virgola in un lungo testo. 

     

  9. From June 10th until July 2013, Art Basel at Riehenring 71.

    For the last time the ARTspaceBASEL will nest in the Pianobar Basel with the ONEsize artshow for small artworks in the size DIN A3. 
    Browse in and discover artworks from international emerging artist's. All artworks are framed, signed and ready to be owned for a fair price which goes to 100% back to the artist. Support young artist's and get your treasure from June 10th until July 2013!


  10. P2P / Proud to present - Panorama

    dal 28 maggio al 18 giugnio,

    alla galleria CIRCOLOQUADRATO, Milano

    www.circoloquadrato.com

    "Se mi si chiedesse di concretizzare in un’immagine l’idea che ho del paesaggio baltico, il primo pensiero andrebbe ai lavori di Agnese Skujina. Per i colori, innanzitutto, che si dipanano sulla carta in un monocromatismo tonale freddo ma magmatico; poi per la materia, liquida e inquieta: una sorta di organismo cellulare nel quale le particelle sembrano agitarsi nella perenne rigenerazione naturale che accade sotto i nostri sguardi; e, naturalmente, per l’iconografia fatta di paesaggi boschivi e lacustri.C’è l’atmosfera di un Munch frantumato. Stessi specchi d’acqua che attirano verso l’abisso, che qui appare però come una dimensione più complessa: è come se il livore cromatico di un’Europa ancora egemone, ma vicina alla tragedia, sia stato congelato per un secolo e conservato in un involucro plastico, attraverso il quale ora possiamo vedere poco a poco la realtà sciogliersi in tante unità individuali. Si coglie ancora la trama di un disegno, ma questo è più difficile da comprendere, è fratto e titanicamente tenuto insieme da una estrema volontà di comprensione del nostro tempo."                    ( di  Massimo Dalla Pola)

  11. personale di pittura di Agnese Skujina

    "L' ALTRO LATO"

    dal 27 luglio al 15 settembre 2012

    Palazzo Coluccia, via Matteotti 41, Specchia

    www.palazzocoluccia.com

    Nel miei quadri si riflettono le cose che mi scatenano un prurito interiore, un prurito che non mi dà pace. Da cui non riesco a scappare. Prima o poi questo prurito arriva, emerge dall' incoscio in una qualche forma di immagine.

    La scelta del nome di questa mostra deriva da quello che ho rappresentato nei quadri, dalla loro apparenza, e anche dal messaggio che essi portano.

    Nel miei quadri si riflettono le cose che mi scatenano un prurito interiore, un prurito che non mi dà pace. Da cui non riesco a scappare. Prima o poi questo prurito arriva, emerge dall' incoscio in una qualche forma di immagine.

    Lo strato apparente dell'altro lato. Osservando i quadri si vede che sono composti da 2 strati, uno che copre l'altro. Uno è piu vicino dell'altro, più importante dell'altro. E' l'uomo ad essere meno importante: l'ho spostato nell'altro lato, nel piano più lontano. A differenza de “L'altro punto di vista” (ciclo di quadri dove l'oggetto della mia ricerca era l'uomo), questa volta ho lavorato con lo spazio intorno all'uomo. L'altro lato è il lato senza la presenza umana.

    Lo strato subcosciente dell'altro lato. Racchiude il messaggio principale, il motivo per il quale questi quadri sono nati cosi come sono. Una dimensione che è difficile spiegare, perché è qualcosa che senti, ma non trovi le parole per raccontarlo. E' più importante dello strato apparente, però meno chiaro, spesso può essere addirittura sbagliato. Per me l'idea è qualcosa che si chiarisce piano, non si mostra col primo quadro, ma con il secondo, con il terzo lentamente striscia fuori. Il titolo “L'altro lato” rappresenta l'interazione tra l'uomo e 2 spazi- lo spazio vicino, quello in cui ti trovi, e quello lontano. L'altro lato è il lato che sempre desidero quando mi trovo dall'altra parte . Il lato che, guardando l' orizzonte, vorrei raggiungere. Quello lontano, che sembra più bello di quello vicino.